Il CBD è finalmente legale?

di Smartify Apps sopra May 20, 2021

Introduzione legislativa

Cosa stabilisce la legge?

Secondo Articolo R 5132-86 del codice sanitario pubblico, uso o vendita "Cannabis, piante e resina, prodotti che contengono o quelli ottenuti da cannabis, impianti o resina"È legalmente riprovevole. In effetti, consente, tuttavia, l'uso di semi di canapa e fibre.

A partire dal 11 giugno 2018, il governo francese sotto Edouard Philippe afferma che " Il commercio di tutti i fiori di cannabis è severamente proibito in Francia.”.
Questa era una posizione diametrariamente opposta che affronta la legislazione europea. Chi ha anche provato in una lettera del 24 gennaio 2019 che "i preparativi contenenti principalmente cannabidiol e non più dello 0,2% tetraidrocannabinolo (THC) non sono sotto controllo internazionale."
Chi nel 2018 aveva parlato sull'argomento dichiarando: "Oggi, non vi è alcuna evidenza di problemi di salute pubblica associati all'uso di Pure CBD", comunque, come qualsiasi prodotto anche consumato (anche acqua), può essere tossico, tuttavia tutto I potenziali effetti non sono stati studiati in base alle loro detti.

La CBD è tuttavia perfettamente legale da un punto di vista commerciale nell'Unione europea. La Corte di giustizia dell'Unione europea si esprime su questo punto di vista e giudici oggettivamente quella canapa "non può essere considerata come un narcotico".
Una decisione controcorrente contro la giustizia francese.

La Francia rimane in marmo di fronte alla pressione europea?

I °) Lascia entrare l'accusato

Convimentazione del campione:

Numero del caso 1:

Questa è la storia di due imprenditori di Marsiglia, Antonin Cohen-Adad e Sébastien Beguérie.
Questi nuovi commercianti
Dalla città phocal sono stati condannati a una penalità di 10.000 e 18 mesi di detenzione di € 10.000 e 18 mesi con la tregua.
Perché ?
Sono rimproverati, il possesso di un olio CBD di fabbricazione legalmente nella Repubblica Ceca ma vietato in Francia e multiplo
reati sulla legislazione di questa pianta medicinale. Perché ? Perché questo olio conteneva il CBD dall'intera pianta di cannabis sativa con il suo Foglie e fiori intesi, mentre la legge francese consente solo l'uso e la vendita di fibre e semi purché non contenga più dello 0,2% di THC.
Una tonalità che costa ai nostri amici Marsiglia.

Mentre i due imprenditori hanno impugnato la presente decisione, la Corte d'appello di Aix-en-Provence offre nel 2018 alla giustizia europea a decidere il destino delle nostre competizioni.
"Kanavape" (il negozio CBD dei due Marseillais) è stato nel collimatore della giustizia francese dal 2014.

Il ministro della salute in quel momento, Marisol Touraine ha trovato necessario tagliare l'erba sotto i piedi degli imprenditori.
Infatti, nel 2014 Antonin Cohen-Adad e il suo compagno Sebastien Begéerrierrie indossano una rivoluzione nel mondo del vapore.

Una sigaretta elettronica della canapa. Un primo, che nel contesto del tempo era un vero pavé nello stagno, da un punto di vista alla moda, sanitario e economico.
Tuttavia, la signora Touraine ha deciso diversamente e aveva chiesto il divieto del suo marketing anche prima della sua esposizione.

Infine, i due boss di Kanavap furono convocati nel 2017 prima della corte correttiva di Marsiglia.

Caso numero 2:

Xavier Petitbagnard, gestisce il negozio "Weed Paradise" a Montbard (Côte-d'or), un negozio specializzato nella vendita di prodotti di cannabidiol (CBD), un componente di canapa attivo.

Nel contesto dei procedimenti legali, tutti i suoi prodotti sono stati analizzati dai Gendarmerie come molti altri negozi in tutto il francese. A settembre 2019, il suo negozio è stato cercato e sigillato dal Gendarmerie, con decisione del procuratore della Repubblica di Digione, Éric MathAis.

Caso numero 3:

Su Digione, Ludovic Morel gestisce "la Pot Company", un negozio specializzato nella vendita di prodotti dalla canapa arricchita al CBD, cannabidiolo. Il suo negozio è stato oggetto di diverse ricerche.

II ° °) CBD VS THC:

Nel Il suo giudizio, il CGEU invoca "la libera circolazione dei beni" nell'UE che "si oppone alle normative nazionali" come quella della Francia ", poiché il CBD in questione [...] non può essere considerato"sorprendentePer adattarsi al campo della salute pubblica. Tuttavia, la Corte osserva che "secondo lo stato attuale della conoscenza scientifica, che è necessario tenere in considerazione, a differenza del tetraidrocannabinolo (THC) Un altro cannabinoide della canapa, il CBD in questione non ha un effetto psicotropico o un effetto dannoso sulla salute umana. " Tuttavia, la Corte ritiene che "il giudice nazionale debba valutare i dati scientifici disponibili per garantire che il rischio effettivo sostenuto per la salute pubblica non sembra essere basato su considerazioni puramente ipotetiche. "." Il divieto di commercializzazione del CBD può essere adottato solo se questo rischio sembra essere sufficientemente stabilito. ", Dice di nuovo il cjeu.

III °) Il verdetto
La giustizia europea autorizza la commercializzazione del CBD

"Uno Stato membro non può proibire la commercializzazione del cannabidiool legalmente prodotto in un altro Stato membro", scrive https://caria.europa.eu/jcms/upload/docs/application/pdf/2020-201 / CP200141en.pdf..
Questa posizione del CJUE su Cannabidiol dovrebbe servire come base giuridica in Francia. Ma sul suo marketing, la giustizia francese rimane silenziosa.

La Corte di giustizia dell'Unione europea (CGE) dichiara ufficialmente illegale il divieto della commercializzazione dei prodotti di cannabidiol (CBD) in Francia. Una decisione importante nella misura in cui per 6 anni le informazioni legislative sono rimaste sfocate. Un'apertura alla legalizzazione del CBD in Francia sarebbe possibile?

Un residpole della politica repressiva francese sulla cannabis?

Promemoria semplice:

THC è la molecola psicoattiva della cannabis responsabile della dipendenza come segue con gli effetti eufornanti che produce, a differenza dei CBD con le sue proprietà rilassanti e terapeutiche. Il CJEU ha affermato che questo divieto "può essere adottato solo se questo rischio appare come sufficientemente stabilito. "

Buone notizie per i commercianti di CBD e principalmente quelli ancora in prova.
La Corte di giustizia dell'Unione europea ha reso il suo divieto in Francia illegale. Il Forum europeo ritiene che la molecola non abbia effetto psicotropico, nessun effetto dannoso sulla salute umana.

In breve, nel modo di una birra non alcolica che può essere considerata come una soda, il CBD senza THC superiore allo 0,2% è ora giudicato come un prodotto non sorprendente da un punto di vista giuridico. Questa cannabis legale è ora classificata come "erba aromatica non destinata al consumo immediato"

IV °) Cosa sono diventati commercianti?

Oggi, ciascuno dei commercianti nominati in questo articolo ha avuto successo e può quindi commercializzare nuovamente i loro prodotti. Un viaggio dal combattente che è durato 4 anni per alcune persone, e per una buona ragione, la sfocatura legislativa attorno al soggetto e i confronti tra le leggi francese ed europee.

Testimonianza delle vittime e degli avvocati:

"Finora, non abbiamo avuto il diritto di estrarre la canapa e una sfocatura regolamentare regnata. Lì, l'Europa ha chiarito la regola. "

"Questa decisione è uno schiaffo per la Francia. Ci è stato detto per due anni che la legislazione dovrebbe essere applicata restrittivamente. Centinaia di negozi sono stati chiusi, dozzine di giovani imprenditori imprigionati. Siamo trasferiti perché oggi, la Corte di giustizia dell'Unione europea conferma la nostra lettura della legge "
Becher Saket, vicepresidente di L630, l'organizzazione di avvocati e avvocati che hanno accompagnato molti negozi CBD.

"Concretamente, questa sentenza ha un'opinione favorevole per tutti i prodotti scelti, vale a dire che convalida la presenza di THC al tasso dello 0,2% e l'estrazione del CBD dell'intera pianta"

Questo verdetto è un passo importante per garantire la sicurezza dei consumatori basati su CBD "

Paiement Sécurisé

Livraison Gratuite dès 49 €

Service client 24/7

Retours 14 jours

TORNA IN CIMA